7.9.14

Torta Peppa Pig

Per vedere la mia nipotina sorridere, farei qualsiasi cosa, e, per il suo compleanno non potevo che prepararle la torta ispirata al suo personaggio preferito del momento, Peppa Pig.
E' stato un "lavoro" lungo, ma ne è valsa davvero la pena, Rachele era la bimba più felice del mondo.
Ho seguito la ricetta di Giallo Zafferano:
http://ricette.giallozafferano.it/Torta-Peppa-Pig.html
INGREDIENTI:

Per il Pan di Spagna (teglia 27x36):
115 gr di farina 00
115 gr di fecola di patate
8 uova
225 gr di zucchero semolato
1 pizzico di sale
confettura di albicocche q.b.

Per la Crema pasticcera:
500 ml di latte
1 bacca di vaniglia
6 tuorli
50 gr di farina 00
150 gr di zucchero semolato

400 gr di pasta di zucchero
coloranti alimentari: rosso, nero, rosa, viola

Per la Bagna:
200 ml di acqua
100 gr di zucchero semolato
5 gr di aroma di mandarino

Per il Pan di Spagna ho diviso gli albumi dai tuorli, ho sbattuto questi ultimi con metà dello zucchero con le fruste, ho montato a neve anche gli albumi con un pizzico di sale e ho aggiunto il restante zucchero.
Ho unito gli albumi montati ai tuorli montati, amalgamando bene, ho aggiunto farina e fecola setacciate insieme ai semi della bacca di vaniglia.
Ho mescolato delicatamente con un cucchiaio di legno senza smontare il composto ma in modo da renderlo omogeneo.
Ho versato il composto in una teglia 27x36 imburrata e infarinata e infornato in forno statico pre riscaldato a 180 gradi per 25 minuti.
Una volta pronto ho estratto il Pan di Spagna dal forno, l'ho lasciato raffreddare e ho scaricato da internet e stampato la sagoma del muso di Peppa Pig e delle orecchie.
L'ho appoggiata sul Pan di Spagna e con un coltello ho seguito il bordo della figura tagliando il Pan di Spagna e ricavando anche le orecchie.


Ho diviso sia la sagoma che le orecchie in due strati e ho preparato la bagna portando a bollore acqua, zucchero e qualche goccia di aroma di mandarino, mescolando con un cucchiaio di legno.
Ho inumidito gli strati di Pan di Spagna con la bagna e nel frattempo ho preparato la crema pasticcera.
Ho scaldato il latte con i semi del baccello di vaniglia, ho portato a leggera ebollizione e ho tolto dal fuoco e ho lasciato riposare dieci minuti.
Ho lavorato i tuorli con lo zucchero con le fruste elettriche, continuando a sbattere ho unito a filo un terzo del latte e la farina setacciata poco alla volta.
Ho tolto la vaniglia dal latte e ho versato il composto di farina, zucchero, latte e uova nella stessa pentola.
Ho rimesso la pentola sul fuoco, ho portato a bollore mescolando con frequenza, e ho lasciato bollire a fuoco dolce in modo da far addensare il composto, stando attenta alla formazione di grumi.
Ho unito il mezzo bicchiere di latte freddo sempre mescolando, ho spento il fuoco e ho lasciato raffreddare con pellicola a contatto.
Una volta fredda ho mescolato e l'ho distribuita su uno strato di Pan di Spagna, ho coperto con il secondo disco e ricoperto il tutto con marmellata di albicocche.


Per la pasta di zucchero, ho comprato un panetto di pasta bianca e l'ho colorata a seconda delle esigenze.
Due terzi della pasta li ho colorati con il rosa, una volta ottenuto un colore omogeneo, ho steso la pasta sottile e ho ricoperto l'intera sagoma di Peppa e le due orecchie.
Ho aggiunto ancora un po' di colorante rosa e ho ritagliato due dischetti per la base degli occhi e uno più grosso per la guancia.
Sempre per gli occhi ho ricavato due cerchietti piccoli dalla pasta bianca.
Con il nero ho colorato un pezzo piccolo di pasta bianca e ho ricavato la parte nera degli occhi.
Con il rosso ho creato un cordoncino per la bocca e due cerchietti per le narici.
Ho posto la torta su un'alzatina e avvicinato le orecchie alla testa di Peppa Pig.
Ho conservato la torta in frigorifero fino a qualche minuto prima di presentarla agli ospiti.

28.4.14

Minestra di Latte e Riso con Pancetta Croccante della Bergamasca

Sin da quando ero piccola, mio nonno mi ha sempre raccontato, con un po' di emozione, degli anni della sua infanzia, quando sua mamma, vedova, con dieci figli, preparava la minestra di latte, un piatto povero, ma nutriente.
Questa ricetta, mi è sempre sembrata lontana nel tempo, visto che, al giorno d'oggi, non viene proposta molto spesso, ma, in onore della mia città e del mio adorato nonno, ho deciso di "riproporla", mantenendone l'autenticità, con un tocco di sapore in più dato da un meraviglioso ingrediente bergamasco.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE:
1 litro e mezzo di acqua
1 litro e mezzo di latte
200 gr di riso
180 gr di zucca
6 fette di pancetta della bergamasca
6 amaretti
1 cucchiaio di sale grosso
pepe q.b.
salvia q.b.
rosmarino q.b.
Ho portato ad ebollizione un litro e mezzo di acqua con due cucchiai di sale grosso, ho unito la zucca precedentemente pulita e tagliata a dadini.
Dopo 15 minuti ho versato il latte con qualche foglia di rosmarino e portato nuovamente ad ebollizione, infine ho unito il riso e cotto per circa 20 minuti, mescolando spesso.
Nel frattempo ho scaldato una pentola anti aderente e ci ho appoggiato le fettine di pancetta della bergamasca, in modo da renderle croccanti.
Passati 20 minuti ho spento il fuoco e lasciato riposare la minestra di latte per qualche minuto.
Ho composto il piatto con la minestra di riso, pepe, un amaretto sbriciolato e la pancetta croccante.
Il piatto è risultato ben equilibrato, la dolcezza della zucca e dell'amaretto, hanno ben contrastato la salinità della pancetta e del pepe.
Ovviamente il mio giudice d'eccezione è stato il nonno, che, gustando la minestra senza mai parlare, forse ripensando a quando era piccolo, alla fine, mi ha chiesto di fare il "bis", e questa, è stata la soddisfazione più grande.

Con questa ricetta partecipo al contest del Blog Profumo di Broccoli "Il piatto della tua memoria"

http://profumodibroccoli.blogspot.it/2015/06/il-piatto-della-tua-memoria-contest-n-1.html?
showComment=1434717007116


5.4.14

Brownies alle Mandorle

Non sono golosa, preferisco mangiarmi una fetta di pizza piuttosto che un pasticcino, ma, ai brownies, non posso proprio resistere.
Adoro addentare quel delizioso cubetto, sentire la crosticina esterna, incontrare l'interno morbido e cioccolatoso e, infine, trovare quella deliziosa sorpresa che sono le mandorle che rendono il suo gusto paradisiaco.
INGREDIENTI:
120 gr di cioccolato fondente
225 gr di zucchero
2 uova
90 gr di burro
90 gr di farina
60 gr di mandorle
Ho sciolto il cioccolato a bagnomaria con il burro, mescolando spesso.
Ho lasciato raffreddare e ho aggiunto le uova sbattute, non montate. Mi raccomando fate raffreddare bene il cioccolato prima di aggiungere le uova, altrimenti si cuoceranno.
Ho aggiunto lo zucchero, la farina e, dopo aver mescolato bene, le mandorle.
Ho versato il composto, che risulterà molto denso, in una pirofila rettangolare e ho infornato in forno preriscaldato statico a 180 gradi per 25 minuti.
Ho lasciato raffreddare e poi ho tagliato a cubotti.

23.3.14

Foresta Nera

Per una cenetta romantica, avevo deciso di preparare la torta della Foresta Nera, ma, non avendo troppo tempo a disposizione, mi sono ricordata di una ricetta letta sul libro di Benedetta Parodi "E' Pronto!", che semplifica e rivisita la ricetta originale, per rendere il procedimento più semplice.
INGREDIENTI (stampo da 20)
200 gr di burro
150 gr di zucchero
125gr di farina
100 gr di cioccolato fondente
5 uova
1 bustina di lievito per dolci
3 cucchiai di cacao amaro in polvere
1/2 tazzina di caffè
PER DECORARE:
300 ml di panna montata
amarene sciroppate q.b.
4-5 cucchiai di marmellata di ciliegie

Ho sciolto il cioccolato in un pentolino con un po' d'acqua a fuoco dolce.
Ho mescolato il cacao con il lievito e la farina setacciati.
Ho separato i tuorli dagli albumi, ho sbattuto i rossi con lo zucchero e ho unito il burro sciolto. Ho montato a neve gli albumi con un pizzico di sale.
Ho aggiunto al composto di tuorli il cioccolato fuso e il caffè e poi il composto con cacao e farina.
In ultimo ho unito gli albumi montati a neve, mescolando dal basso verso l'alto.
Ho trasferito il composto in una tortiera da 20 cm di diametro foderata di carta forno e ho messo in forno preriscladato statico a 150 gradi per 50 minuti.
Una volta pronta la torta, l'ho fatta raffreddare e tagliata in due dischi, ho bagnato il disco di base con lo sciroppo delle amarene e farcito con la marmellata, la panna montata e alcune amarene tagliate a pezzettini.
Ho richiuso la torta con il secondo disco e l'ho ricoperta con panna montata e scaglie di cioccolato.
Ho conservato la torta in frigorifero e l'ho tolta mezz'ora prima di consumarla, ho servito la fetta di torta con alcune amarene e il loro succo.

13.3.14

Torta Yogurt Greco e Gocce di Cioccolato

Avevo comprato lo yogurt greco per preparare una ricetta salata, ma, sfogliando una rivista di cucina ho trovato la ricetta di una torta che già dalla foto mi faceva venire l'acquolina in bocca, per cui ho deciso di utilizzare lo yogurt per questa preparazione dolce.
E' una torta umida e morbidissima, che racchiude la "sorpresa" delle gocce di cioccolato.
INGREDIENTI (stampo da 24)
4 uova
150 gr di zucchero
100 gr di olio di semi
250 gr di yogurt greco
150 gr di farina
100 gr di fecola
1 bustina di lievito per dolci
Ho montato le uova con lo zucchero, ho aggiunto l'olio a filo e, continuando a montare ho aggiunto anche lo yogurt.
Ho aggiunto al composto farina, lievito e vanillina setacciati e ho montato fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Ho aggiunto all'impasto le gocce di cioccolato e ho mescolato bene.
Ho versato il composto in una teglia foderata con carta forno e messo in forno preriscaldato a 180 gradi per 35 minuti, facendo la prova stecchino.
Una volta raffreddata la torta, potete spolverizzare con zucchero a velo.

28.2.14

Concorso Piatto D'Oro

Qualche mese fa ho deciso di partecipare al concorso "Piatto d'oro" sul sito internet dello zafferano Tre Cuochi, il quale prevedeva l'invio di una ricetta realizzata con l'utilizzo appunto dello zafferano.
Ho deciso di inviare la ricetta "Riso Venere con Zucchine Mazzancolle e Crema allo Zafferano"
http://eatbloggirl.blogspot.it/2013/09/riso-venere-con-zucchine-mazzancolle-e.html
Con mia grande sorpresa e gioia ho saputo di essermi aggiudicata il terzo posto e di aver vinto un premio: 1 corso presso la scuola di cucina “Cook & Books academy” presso Mondatori Multicenter, Piazza del Duomo, 1 Milano
Vi lascio il link per accedere alla lista dei piatti che hanno vinto:
http://www.zafferano-3cuochi.it/zafferano-tre-cuochi/ricette-premiate-concorso-piatto-doro.html
Sono felicissima e sono sicura che la partecipazione ad uno di questi corsi mi permetterà di realizzare nuove ed originali ricette per il blog.

20.2.14

Piccole soddisfazioni..

Il sito internet del giornale della mia città, L'Eco di Bergamo, ha pubblicato un bellissimo articolo sulle food blogger bergamasche.
"GIOVANI, CONNESSE E AI FORNELLI, IMPAZZANO LE BLOGGER BERGAMASCHE"
Sono fiera e felice di far parte di questo gruppo di persone appassionate di cucina, grazie!
http://www.ecodibergamo.it/stories/Cronaca/giovani-connesse-e-ai-fornelli-impazzano-le-blogger-bergamasche_1046776_11/

19.2.14

Tanti Auguri..a Me..

Il 16 Febbraio ho compiuto 26 anni e, in occasione della mia festa, ho deciso di preparare una torta bella da vedere e buona da mangiare.
Mi piace moltissimo l'abbinamento fragole/cioccolato fondente, quindi ho pensato di preparare un dolce che li racchiudesse entrambi.
Ho trovato questa ricetta su vari siti internet, ma ho apportato qualche modifica personale.

INGREDIENTI PER LA BASE:
3 uova
170 gr di farina
175 gr di zucchero
175 gr di burro
1 cucchiaio di lievito
1 goccino di latte

INGREDIENTI PER LA FARCIA:
2 tuorli
50 gr di zucchero
200 gr di mascarpone
300 ml di panna da montare
un cucchiaino di estratto di vaniglia

Per decorare:
cioccolato fondente
fragole
savoiardi (o pavesini)

Ho lavorato il burro ammorbidito e lo zucchero e poi ho aggiunto le uova sbattute, una alla volta, continuando a lavorare.
Ho unito la farina, sollevando il composto con un cucchiaio in modo da incorporare aria.
Ho versato l'impasto in due teglie imburrate e infarinate del diametro di 22 cm e ho cotto in forno statico pre riscaldato a 180 gradi per 20 minuti, controllando la cottura.

Ho preparato la farcia montando la panna in una ciotola e in un'altra ciotola i tuorli con lo zucchero.
Ho unito a quest'ultimo composto il mascarpone e l'estratto di vaniglia mescolando delicatamente e infine ho aggiunto la panna montata.
Ho lasciato raffreddare le basi, ho preso il primo disco, l'ho bagnato con una bagna di acqua e zucchero e vi ho spalmato sopra la crema al mascarpone, ho aggiunto anche il cioccolato fondente tritato e le fragole a pezzi, ho coperto con il secondo disco, l'ho bagnato e coperto con la crema e le scaglie di cioccolato.

Infine ho ricoperto tutta la torta di crema al mascarpone con una spatola e ho decorato il bordo con i savoiardi tagliati a metà.

Ho chiuso la torta con un nastrino facendo un fiocco e ho messo sulla superficie della torta alcune fragole intere per renderla più bella e invitante.

Consiglio:
Se, quando preparate la crema al mascarpone, dovesse risultare troppo morbida, mettetela mezz'oretta in frigorifero a rassodare, così riuscirete meglio a ricoprire la torta, senza che la crema vi "scappi" da tutte le parti o fuoriesca dalla parte centrale.
Preparate la torta anche un giorno prima di servirla, in modo che possa riposare almeno 24 ore in frigorifero, risulterà molto più buona.

17.2.14

Fiori alla Ricotta

Sfogliando il libro di Angela e Chiara Maci, "Sorelle in Pentola, in due c'è' più gusto", ho trovato una ricetta che mi ha particolarmente incuriosita e ho deciso di prepararla immediatamente.
Fiorellini alla ricotta con burro e parmigiano.
Ho apportato una piccola modifica al condimento, aggiungendo dei pomodori secchi.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
250 gr di ricotta
160 gr di farina
150 gr di parmigiano reggiano
1 uovo
50 gr di burro
sale
5 pomodori secchi

In una terrina ho unito farina e ricotta, ho aggiunto l'uovo e il sale e ho impastato con le mani, mettendo per ultimo il parmigiano.
Ho continuato ad impastare fino ad ottenere una palla omogenea e soda, ho posto in frigorifero per mezz'ora.
Aiutandomi con la farina ho steso l'impasto non troppo sottile ma neanche troppo spesso e con una formina a forma di fiore ho formato tanti piccoli gnocchi.
Li ho cotti in acqua bollente salata e, una volta cotti, li ho passati in padella con burro e parmigiano.
Nel frattempo ho tritato al coltello i pomodori secchi e, una volta impiattati gli gnocchi, ho finito il piatto con il trito di pomodori e una manciata di parmigiano grattugiato.

5.2.14

San Valentino e l'Amore...per il Cioccolato!

Arriva San Valentino e penso che non ci sia niente di meglio che regalare alla propria metà un momento di dolcezza ed esprimere il proprio amore attraverso qualcosa creato con le proprie mani.
Non so a voi, ma ricevere una torta come quella che vi sto per presentare, a me non dispiacerebbe affatto.
INGREDIENTI:
250 gr di cioccolato fondente
100 ml di latte
100 gr di burro
4 uova
200 gr di farina
1 bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
400 gr di crema alle nocciole
250 gr di mascarpone
gocce di cioccolato q.b.
200 ml di acqua
2 cucchiaini di zucchero

Ho sciolto il cioccolato a bagnomaria e, appena sciolto, ho aggiunto il burro a pezzettini, ho amalgamato bene il tutto e ho aggiunto anche il latte, ottenenendo una crema liscia ed omogenea.
Ho lasciato raffreddare e nel frattempo ho separato tuorli e albumi.
Ho montato i tuorli con lo zucchero e gli albumi a neve con un pizzico di sale.
Nella ciotola con gli albumi ho aggiunto il composto di cioccolato e ho amalgamato bene il tutto.
Ho aggiunto lievito e farina setacciati e infine gli albumi, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto.
Ho versato il composto in uno stampo da 28 cm foderato con carta forno ed ho infornato in forno statico pre riscaldato a 180 gradi per 30/40 minuti.
Ho sfornato il pan di spagna e l'ho lasciato raffreddare.
Nel frattempo ho preparato la farcia mescolando la crema alle nocciole con il mascarpone.
Ho preparato anche la bagna facendo bollire l'acqua con lo zucchero finché quest'ultimo non si è sciolto.
Ho tagliato a metà il pan di spagna, bagnato leggermente la base con la bagna (non usate tutta la bagna preparata ma solo due o tre cucchiai), ricoperto con uno strato di farcia ben livellata e completato con gocce di cioccolato.
Ho chiuso con il secondo disco e ricoperto l'intera torta con la crema.
Per la decorazione ho preso uno stuzzica denti di quelli lunghi da spiedino, ho ritagliato della carta da regalo rosa formando un cuoricino e l'ho applicato sulla punta dello stecchino con dello scotch.
Liberate la vostra immaginazione e la vostra fantasia e vedrete che lo sforzo sarà apprezzato.
Ovviamente se non volete una torta così grande potete, dimezzando le dosi e utilizzando uno stampo più piccolo, ottenere una torta di dimensioni ridotte.

31.1.14

Grissini Ripieni al Salame

Era da tempo che volevo provare questi grissini, dopo averli visti in una puntata de "I Menù di Benedetta", aver letto la ricetta su uno dei suoi libri e averli "incontrati" molte volte nei vari blog che seguo, in questa o altre meravigliose varianti.
Io ho optato per la versione originale, con il salame.
Devo dire che per un aperitivo sono perfetti, ma anche per arricchire il cestino del pane durante una cena o un pranzo, deliziosi!
INGREDIENTI PER 10 GRISSINI:
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
1 uovo
1 cucchiaio di parmigiano
5 fette di salame milano
emmenthal q.b.

Ho steso la sfoglia su una teglia con carta forno, l'ho spennellata con l'uovo sbattuto e cosparsa di parmigiano.
Ho tritato il salame e l'ho disposto su metà della sfoglia e ho completato con l'emmenthal grattugiato, ho richiuso la sfoglia su se stessa sigillando bene i bordi.
Ho passato il mattarello sopra la sfoglia in modo da renderla più sottile e ho tagliato il rettangolo prima a metà e poi a strisce in modo da ottenere dieci rettangoli più piccoli.
Ho dato ad ogni striscia la forma di elica e ho spennellato la superficie con l'uovo.
Ho cotto i grissini in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 10 minuti.
Sono buonissimi sia caldi che freddi e, ovviamente, potete scatenare la fantasia con il ripieno che più vi piace.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...